1. Le menzogne della Crisi

Quando si vuole capire un fenomeno, occorre studiarne le origini. E da qui partiremo pure noi, nel tentativo di capire cosa è davvero questa crisi e se finora la realtà della crisi è stata descritta adeguatamente oppure hanno da sempre collocato gli eventi in un quadro sostanzialmente falso.
Quando tra i mesi di luglio e agosto del 2007 le borse subirono una brusca caduta, furono ben pochi a comprendere la gravità di quello che stava iniziando ad accadere. L’indice americano SP500 nel giro di un mese, da metà luglio a metà agosto 2007, perse circa il 10% del sul valore, ma praticamente nessuno dei media e dei grandi organi di informazione usò toni allarmistici. Eppure quello che stava accadendo, seppure in modo germinale, era gravissimo.

..

..

Con questo libro mi prefiggo l’ambizioso compito di spiegare in maniera semplice una questione all’apparenza tanto complessa come la questione monetaria, fornendo così le conoscenze di base per rifiutare con chiarezza di idee i luoghi comuni sopra citati e dare scienza e conoscenza a quel desiderio di cambiamento che ormai pervade tanti italiani di buona volontà.

Il compito che mi sono prefisso è ambizioso, ma, come vedremo più avanti, la moneta dipende dalla fiducia. E questa è la mia moneta: ho una enorme fiducia nella genialità del popolo italico. Occorre che tutti noi sappiamo spendere bene questa moneta.

In questo percorso di conoscenza partiremo dal tema caldo di questi tempi, il tema del debito, per andare oltre la cortina fumogena della
disinformazione oggi dominante e procedere con passo sicuro verso il cuore del problema monetario.